nobraino5Giovedì 11 e venerdi 12 marzo la band indie del momento sarà ospite di Serena Dandini negli studi di Parla con me su Rai Tre
Il gruppo rivelazione della scena indie italiana continua il suo tour in tutta Italia, facendo tappa nel programma della Dandini.   

Ancora una volta i Nobraino confermano di essere una delle band più promettenti della scena musicale italiana degli ultimi anni. Dopo il successo che stanno ottenendo con i live in giro per tutta Italia, ora saranno ospitati nel “salotto” di Parla con me, la trasmissione di Serena Dandini in onda dal martedì al venerdì dalle ore 23:20 su Rai Tre.

Dopo nomi del calibro di Elio e le Storie Tese, Velvet e Mario Biondi, anche i Nobraino ci delizieranno con la loro musica e le loro esibizioni che si alterneranno ai vari momenti del programma, per un risultato finale di sicuro sorprendente.

nobraino5E uscito ufficialmente giovedi 13 maggio 2010 "NO USA! NO UK! Nobraino il nuovo album dei NOBRAINO, un disco che nessun negozio avrà...

Il disco, edito da MArteLabel e registrato con la supervisione artistica di Giorgio Canali è già in distribuzione digitale sui principali STORE ON LINE e durante i numerosi concerti della band in tutta la penisola!

Settembre 2009, dieci giorni in una casa in collina, l'attrezzatura per registrare, i Nobraino e Giorgio Canali.
Questi sono i presupposti e questo è un altro non-disco della band romagnola. Dopo il "Live al Vidia Club" infatti, i Nobraino sembra ci abbiano preso gusto a sfornare dischi poco pensati.

copertina_disco_nobrainoCosì eccoci a questo NO USA! NO UK!, un altro lavoro crudo che contiene, oltre a tracce già note al loro pubblico (hanno l'abitudine infatti, registrare pezzi solo dopo averli suonati a lungo nei live), alcuni inediti arrangiati insieme a Giorgio Canali, in cui si riconosce il gusto scarno ed efficace del chitarrista di Predappio. E' il lavoro più rock dei Nobraino, sporco e chitarristico, dove traspare l'immediatezza con cui i pezzi sono stati "aggiustati" e registrati, cotti e mangiati.

Ancora una volta un disco che non vuole essere tale, e che non rappresenta un arrivo, ma una sorta di punto della situazione tra un tour e un altro. Una piccola vacanza di fine estate prima di risalire a bordo del furgone su cui campeggia la scritta “NO USA! NO UK! NOBRAINO!"

petramanteAnno: 2009
Etichetta: MArteLabel
Distribuzione: Goodfellas/Believe Digital

Prezzo: 12 € (IVA inclusa)

btn acquistaqui

nicolasAnno: 2008
Etichetta: MArteLabel/Cookmusic
Distribuzione: Believe Digital

Prezzo: 8 € (IVA inclusa)

btn acquistaqui

notturnoAnno: 2009
Etichetta: MArteLabel/RadiTraid

Prezzo: 10 € (IVA inclusa)

btn acquistaqui

notturnoAnno: 2009
Etichetta: Altipiani/MArteLabel

Prezzo: 12 € (IVA inclusa)

btn acquistaqui

una-nessuna-centomilaAnno: 2010
Etichetta: MArteLabel
Distribuzione: Goodfellas/Believe Digital

Prezzo: 12 € (IVA inclusa)

btn acquistaqui

petramante

Continua al Palazzo del Popolo di Orvieto il tour di presentazione di "E per mangiarti meglio..." dei Petramante, la formazione pop rock di Orvieto dalle tonalità intime e avvolgenti.

E’ per mangiarti meglio è il loro primo album masterizzato al Mulino Recording Studio con la collaborazione di Cesare Chiodo.

BIO

Petramante nasce nell’estate 2004: Francesca Dragoni e Maurizio Freddano, l’embrione del gruppo, scelgono il nome evocando i campi di girasole e i vigneti della campagna umbra. Con il primo demo nel 2005 il gruppo arriva alle finali di concorsi nazionali: tra i 25 dell’”Heineken Jammin’ Festival Contest”, unici umbri di “Primo Maggio Tutto l’Anno 2005”, tra gli 8 del“Premio Paolo Pavanello-canzone d’autore”(da cui una compilation per la Lilium Produzioni) e poi feste dell’Unità e sagre di paese, fino a una fortunata turné in terra austriaca. La vocazione dapprima cantautorale ed asciutta con il tempo si plasma e si irrobustisce, grazie all’ingresso gli attuali membri Simone Stopponi e Alessandro Graziani. Nel 2009 esce “E’ per mangiarti meglio” album prodotto con la partnership martelabel/X-beat/Goodfellas. L’aspetto live ha preso con il tempo la forma di una stanza in cui emergono elementi naturali ed intimi. Hanno diviso il palco in giro per l’Italia con Subsonica, Bugo, Eugenio Bennato, Paolo Benvegnù, Andrea Rivera, MauMau ed altri, oltre ad una incursione in terra austriaca. Dal 2006 producono personalmente in serie limitata un vino, il “petramante”, bianco o rosso in base alle raccolte dell’anno.

this_harmonyDopo la grande performance all'Auditorium Parco della Musica di Roma il quartetto perugino si appresta a sbarcare a Londra dal 22 al 25 febbraio 2010.

22 feb 2010 - The Suite Londra, London and South East
23 feb 2010 - Bull & Gate Londra, London and South East
24 feb 2010 - The Buffalo Bar Londra, London and South East
25 feb 2010 - The Cavendish Arms Londra

Continua il tour di presentazione del nuovo album “Notturno”.

I This Harmony amano definire il loro genere Indie rock da salotto da intendersi come il luogo dove l’intima espressione si fa arte. Essi si rivelano infatti come nuovi interpreti sonori, autori di un melodico narrare, come impalpabile rimando alla parola in-cantata.

Le loro ipnotiche composizioni sfociano nel loro terzo lavoro: “Notturno”, il quale racchiude frammenti di tempo, amalgamati  in un armonico sognante, che allarga e  fluisce lo spazio sonoro come il disegno di un viaggio interiore tutto da scoprire.

Un progetto interamente dipinto “Blu” come bisogno di approfondire il mistero che ci circonda, come un passo nell’oscurità che si rende dolcemente manifesta.

BIOGRAFIA

Una voce a forma di violino racconta melodie che vivono su di un tappeto armonico, generato dal connubio di una chitarra un basso e una batteria. Tra colonne sonore che sfiorano mondi lontani quali rock e musica classica, i This Harmony offrono dal vivo un'interpretazione che lascia trasognati.

This Harmony nascono nel duemiladue dalle ancora acerbe volontà di tre ragazzi nati e svezzati nella piccola Perugia.
Un anno dopo, maturata una sempre più profonda comunione di intenti, la band trova completezza nella calda voce di un violino, voce che già risuonava in lontananza nell'intima natura dei brani, composti, quest'ultimi, in un inverno lunghissimo.
Completata la formazione, this harmony si lascia cullare da una discesa che lo porterà ad una definizione ancora più accurata del proprio stile, nel quale convivono istinto e ricerca.
Parallelamente, cominciano le serate live, che ad ora hanno toccato tutti i principali locali di Perugia, gran parte di Roma, Orvieto, Spoleto e una lunga lista di località minori.

Il nome this harmony comincia ad avere un seguito che si dimostrerà fedele nel tempo.
Negli ultimi mesi del duemilacinque, in particolar modo, il pubblico si e' dimostrato molto interessato al progetto, riempiendo fin oltre il possibile i locali nei quali this harmony si e' esibito.

Nel maggio scorso, dopo più di due anni di intensa e sofferta gestazione, e' nato il primo album autoprodotto, "leila saida" che ha suscitato in brevissimo tempo consensi nella scena musicale di riferimento. Nel disco, interamente composto e interpretato da this harmony, emerge la ricerca intrapresa nei tortuosi sentieri delle sonorità e degli intenti, ricerca che si ravviva continuamente e che rappresenta, in fondo, l'anima stessa dell'intero progetto.

Una voce a forma di violino racconta melodie che vivono su di un tappeto armonico, generato dal connubio di una chitarra un basso e una batteria. Tra colonne sonore che sfiorano mondi lontani quali rock e musica classica, i This Harmony offrono dal vivo un'interpretazione che lascia trasognati. Premio della Critica al MArteLive 2008. Dopo il fortunato album d'esordio "Leila Saida" che li ha portati a calcare i palchi di tutta Italia ed essere apprezzati anche in Europa, in particolare fra il pubblico francese, i This Harmony hanno concluso il loro terzo disco "Notturno"  grazie alla neonata etichetta MArteLabel, insieme a Gb Music e Raitrade.

petramante_foto_webE' stato presentato mercoledi 16 GIUGNO il nuovo progetto dei Petramante legato all'album uscito nel 2009 “E' per mangiarti meglio” (MArteLabel, 2009), un disco sensoriale di una carnalità che si fa tormento e piacere, che affiora e sconfina in un immaginifico di favola: corpo come carnalità e cibo.

Il quartetto umbro riapre la strada alla contaminazione extra-sensoriale allargando il progetto musicale con "E' per mangiarti meglio - Video-corso di cucina casalinga musicato”: un nuovo modo di fare musica e cucina che si fonda su un rapporto col cibo quale momento di rituale creazione e condivisione.

Dieci ricette, dieci brani, dieci puntate, girate dalla band tra la cucina di casa e quella di importanti ristoranti con l’aiuto di chef  qualificati.

Questa contaminazione tra piaceri della vita parte da lontano: dal 2006 i Petramante iniziano a produrre personalmente, in serie limitata, il “Petramante”, vino bianco o rosso in base alle raccolte dell’anno, primo passo di un'esplorazione musicale in chiave organolettica.

Il videocorso musicato verrà presentato mercoledì 16 giugno al contestaccio, in un evento-concerto con la partecipazione di Sara Rados, Francesco Spaggiari, Piergiorgio Faraglia  e Anglo Elle.

I Petramante sono appena stati inseriti nel catalogo multimediale “Io e l’altro”, uscito per Fonopoli con la supervisione artistica di Renato Zero. L’album “E' per mangiarti meglio”, prodotto con la partnership martelabel/X-beat/Goodfellas, é stato suonato in questi mesi sui palchi d’Italia, Argentina e Austria; palchi divisi con artisti del calibro di Subsonica, Bugo, Eugenio Bennato, Paolo Benvegnù, Andrea Rivera, MauMau e Giorgio Canali. 
Pagina 23 di 24

Rete MArtePoint

contentmap_module

Contatti

CONTATTACI

+39 0686760565
martelabel Skype account
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici