Gianluca Secco

Gianluca Tenco 2016 

La rivelazione del Premio Tenco 2016, vincitore del premio Tenco-NuovoImaie 2016 per la Miglior Interpretazione 

[VEDI GIANLUCA SECCO AL TG3]

facebooktubepoti 

CONTATTI

Personal Manager: Linda Fiocco - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - (+39) 328 9241099
Booking: Giuseppe Labbruzzo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - (+39) 329 1686906
Ufficio stampa: Gabriella Esposito - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - (+39) 392 5539609

Con il supporto della LoopStation e il solo utilizzo della voce Gianluca Secco è un eclettico OneMan Band che racconta storie visonarie e attuali, dove la voce è suono, colore e immagine.

Da qui uno spettacolo a ritmo sostenuto e coinvolgente dove poesia, teatro e musica diventano un tutt'uno, ma allo stesso tempo restano arti protagoniste e inscindibili.

Gianluca Secco è un artista da vedere dal vivo per rimanere "immobili" dallo stupore, una nuova perla nel panorama della musica d'autore Italiana emersa nel 2015 con il suo album di esordio "Immobile" (BetaProduzioni/MArteLabel) candidato prima nella sezione "Miglior Opera Prima" al Premio Tenco 2015. E ospite nel 2016 al Premio Tenco dove ha ricevuto la targa Tenco-NuovoImaie per la miglior interpretazione 

Primi concerti del 2017

14|01 The Family - Circolo di Albizzate
15|01 Elastico fa/ART
10|02 Circolo Arci Progresso Firenze
11|02 Circolo Il Botteghino - Pontedera (PI)
24|02 Arci La Freccia - Aprilia (LT)
31|03 La Casa di Emme – Bassano Romano (RM)
01|04 Nuovo Cinema Palazzo - Rave Letterario - Roma
07|04 Drink n Roll - San Vito dei Normanni (BR)
08|04 Artelica - Soleto (LE)
09|04 Caffè Retrò - Lamezia Terme (CZ)
10|05 // 30|05 – Inzago (MI) Ilinxarium residenza artistica

secco tg3 secco tenco

"Una delle tre cose più alte di questo Tenco 2016, Gianluca Secco. Inclassificabile, se non riferendosi a puri esploratori del pianeta-voce." (Alberto Bazzurro/Musica Jazz)

"Gianluca Secco è la grande rivelazione della serata. Stupisce nell' instaurare un istantaneo feeling e in presa diretta con una platea che lo ricopre di applausi. Fisicità e arte spontanea, sperimentazione vocale.
Qui c'è una presenza scenica di scuola teatrale priva di timidezze, poesie-sonore con tappetti electro che spaziano dalla canzone "denuncia sociale" all'agitarsi nervoso e tutto rock'n'roll. Artista giramondo, tecnica camaleontica, canto indigeno che attraversa periodi storici. Un set che manda in frantumi il paradosso delle etichettature ad ogni costo e che ristora la sete di realtà musicali in costante evoluzione." (Massimo Pirotta/Musica dal Palco)

"Quando è apparso sul palco dello scorso Premio Tenco ruggendo nel microfono con grinta leonina, solo voce e luci e movenze da sciamano sioux, ha lasciato tutti incollati alle rosse poltrone dell’Ariston. In quindici minuti di esibizione Gianluca Secco ha ribaltato il concetto di cantautore, indicando una via inedita per la musica di qualità 2.0 e portandosi a casa il Premio Tenco-NuovoImaie per la migliore interpretazione 2016. Un vero e proprio one man show quello del cantautore friulano (è nato a Gemona nel 1981) che unisce cantautorato, poesia e teatro sulle orme del suo mito Giorgio Gaber, raccontando storie e inquietudini del nostro tempo e soprattutto temi sociali, i migranti, la malasanità, le nuove povertà."
(Angela Calvini - Avvenire)

"Se il vecchio è rassicurante [...] il nuovo è davvero sorprendente. Ha il volto, la voce e la fisicità unica di Gianluca Secco. Forse più che cantante un attore, forse più che attore un performer, sicuramente un artista interessantissimo. Secco canta, modula, urla le sue canzoni accompagnato solo da una loop station che riecheggia le sue parole all'infinito. Alle sue spalle, sul grande schermo del teatro Ariston, video astratti dedicati ai quattro elementi (soprattutto aria acqua e fuoco), e lui sul palco accompagna le sue parole, a tratti scandite a tratti incomprensibili, con un danza rabbiosa dalla coreografia unica. Il suo disco, "Immobile", non è stato premiato (e del resto il solo audio non basta a farlo apprezzare) ma riceve dall'agenzia Nuovo Imae una Targa Tenco speciale come miglior interprete." (Angiola Codacci - L'Espresso)

"La serata, a mio parere, è stata meno emozionante della prima. Il pubblico era più spento. Solo Gianluca Secco ha saputo coinvolgere i presenti con ritmi incalzanti. Per il resto, un’altra nota degna di commento è stata l’esibizione di Enzo Avitabile con una canzone sul tema delle migrazioni." (Mentelocale.it - Manule Garibaldi)

"La sostanza arriva dalla voce e dai suoi impasti, dai cori, dalla spasmodica ricerca sul versante timbrico, strumentale ed espressivo, tanto da arrivare a utilizzare ben ventuno voci per uno stesso brano."(Giuseppe Catani/rock.it)

"Su tutti l’intensità interpretativa e scenica del cantautore/poeta/performer Gianluca Secco, anch’egli vincitore di un Premio Speciale tra coloro che parteciparono a una sorta di concorso/audizione, e abilissimo nel tenere il pubblico inchiodato alla sua esibizione, come rapito da così tante suggestioni. Una resa live che ha premiato maggiormente la forza di un disco già di suo riuscito e pieno di spunti letterari come “Immobile”. Ho avuto anche il piacere di conoscerlo e complimentarmi con lui nel corso dell’esclusiva cena che si è tenuta al termine dello spettacolo al PalaFiori. Una persona riservata, quasi schiva, ma anche presumo pienamente consapevole della sua forza evocativa e delle sue potenzialità." (Gianni Gardon - Pelle e Calamaio)

"Gianluca Secco, artista singolare tutto loop station e virtuosismo vocale e fisicità travolgente, che entusiasma il pubblico, letteralmente, e viene anche insignito Premio Imaie quale migliore interprete." (Blog Folk)

"La targa Nuovo Imaie 2016 viene assegnata a Gianluca Secco, scoperto grazie al Tenco Ascolta per i nuovi talenti. Definito “Artista che ama scompigliare le carte, parole musica poesia e canto” è un fiume in piena, presenta una performance particolare e decisamente originale, grazie ad una presenza scenica notevole e travolgente e una voce camaleontica, ottenendo un entusiastico consenso di pubblico." (Mescalina - Elena Bertoni)

"La Targa Tenco nuovo IMAIE per la migliore interpretazione è stata asseganta a Gianluca Secco, artista dalla personalità dirompente, capace di strabiliare il pubblico con la sua grande fisicità, un vero perforare che porta in scena varie arti dalla musica al teatro alla danza." (Oggi Notizie)

La seconda serata, che non ha registrato una grande partecipazione di pubblico, complessivamente non è stata all’altezza della precedente. In particolare la prima parte della rassegna è stata lenta, senza particolari emozioni. Una sola “perla” Gianluca Secco, che ha coinvolto il pubblico con una esibizione a ritmo sostenuto, mescolando diversi elementi dalla canzone al teatro, con originali sovrapposizioni tra voce live e voce registrata. (Sanremo News)

"[...]Temi importanti, gli stessi che hanno dato significato alla ricerca timbrica, strumentale ed espressiva che successivamente ha caratterizzato l’esibizione di Gianluca Secco. Il giovane cantautore friulano ha infatti regalato un one man show di spessore miscelando musica, poesia e teatro. Applauditissimo, soprattutto quando ha stimolato la riflessione con un monologo sull’Europa di ieri; l’Europa del “Muro di Berlino” poi “abbattutto in nome della pace, dell’uguaglianza, dell’integrazione fra i popoli”; quello stesso “muro” oggi rinato nelle forme di “un nuovo confine apparente, il mare che inghiotte barconi, relitti e intrusi”. Secco ha rivelato un’inedita sensibilita’ musicale e umana, tanto da aggiudicarsi il Premio Club Tenco/NuovoImaie, assegnato a un interprete emergente presente in Rassegna." (Riviera 24)

Tournèe 2015-2016

Con la sua "Immobile Tournèe", tutt'ora in corso, partecipa a festival come il MEI di Faenza, BiennaleMArteLive, Earth Day Italia, ArteLive Project, Arte in Strada Mirabello, Buskers in Town, TolfaArte e Lunarte toccando diverse regioni (Lazio, Abruzzo, Marche, Campania, Molise, Puglia).

In occasione del MArteLabel fest dello scorso 13 febbraio Flavia Siolette di KeepOn racconta "Sul palco apre le danze Gianluca Secco, aspetto da maudit, voce da rocker talentuoso, movenze inquietanti da guitto.
Si segnalano in particolar modo le sovrapposizioni tra voce live e voce registrata nel brano finale, smorfie ed espressioni di altri personaggi, per un effetto davvero straniante, in cui la voce sembrava diventare davvero una maschera per confondere l'orecchio."

14937419 1184232348334459 3994620753540219586 n 14947917 1179336805490680 3134471033105967790 n 15036380 1189085701182457 919284627575273218 n 15078640 1185819271509100 3126956331020740734 n Gianluca Tenco 14938227 1181944351896592 4086291124922192006 n

seccolive01 seccolive03 

IMMOBILE TOURNÈE 2015-2016

21|12|2014 - Orion Club - Ciampino (RM)
04|01|2015 - Busker in Town - Rione Monti Roma
06|01|2015 - Carpineto Romano (Rm)
01|02|2015 - Gratis Club - Senigallia (An)
27|02|2015 - Lettere Caffè - Roma
18|04|2015 - Earth Day Italia - Villa Borghese - Roma
10|05|2015 - Osteria dei Maltagliati - Torano Nuovo (Te)
17|05|2015 - Lettere Caffè - Roma
12|06|2015 Asino che vola - Un palco per tutti - Roma
13|06|2015 La Reggia dei Volsci - Carpineto Romano (RM)
20|06|2015 ArteLive Project - Carpineto Romano (RM)
21|06|2015 - ArteLive Project - Roviano (RM)
27|06|2015 Ass.Arci Urlo - Acquaviva delle Fonti (BA)
28|06|2015 Living Room - Putignano (BA)
16|07|2015 - Caffè del Cardinale - Giulianello (LT)
28|07|2015 - Roma Spettinata - Pini Spettinati - Roma
02|08|2015 - Marmo Roma
08|08|2015 - TolfArte - Tolfa (RM)
09|08|2015 - TolfArte - Tolfa (RM)
21|08|2015 - Arte In Strada Mirabello Sannitico (CB)
22|08|2015 - Lunarte - Casanova di Carinola (Ce)
04|10|2015 Super Mei Circus - MEI - Faenza (RA)
07|11|2015 Teatro Comunale di Arsoli (La Fenice) - Arsoli (RM)
13|02|2016 - MoNK Club- MArteLabel fest - ROMA
13|02|2016  Martelabel fest – Monk Club – Roma
09|04|2016  Sparwasser – Roma
05|05|2016  Semifinali Arezzo Wave Lazio – 30 Formiche – Roma
06|05|2016 Benefit per Diritti al Cuore Onlus – Roma
21|05|2016  Finali Arezzo Wave Lazio – MoNK Club – Roma
22|05|2016  Ristart Roma – Ex Dogana – Roma
11|06|2016  La Cantina Club – Roma
17|06|2016  Al Settantasette – Viterbo (RM)
03|07|2016  Il Tenco Ascolta – Quartiere Pigna Sanremo (IM)
16|07|2016  Satyricon – Alatri (FR)
19|07|2016  D'Ada Club – Villa Ada – Roma
29|07|2016  Caffè Del Cardinale - Giulianello (LT)
06|08|2016  Tolfarte – Tolfa (RM)
07|08|2016  Tolfarte – Tolfa (RM)
12|08|2016  ArteinStrada - Mirabello (CB)
24|09|2016  ArtistinCasa - Montegiardino (RSM)
21|10|2016  Premio Tenco Teatro Ariston – Sanremo (IM)
03|11 / 22|11|2016  Residenza Teatro La Fenice - Arsoli (RM)
03|12|2016  Martelive - Planet - Roma
10|12|2016  Istituto Svizzero – Roma

"Il volo" - Il video di Gianluca Secco   

Gianluca Secco video

La rappresentazione del conflitto di coscienza nel videoclip di Gianluca Secco 

In anteprima per L'ISOLA CHE NON C'ERA

Un volto, tanti volti. Fantasmi che albergano nella mente del protagonista, resi visivamente dal moltiplicarsi della sua figura in diverse forme in continua trasformazione: il conflitto di coscienza che si trasforma in immagine. Si tratta de “Il Volo”, il primo videoclip tratto da “Immobile” (l’album d’esordio pubblicato lo scorso 20 aprile per Beta Produzioni) del poliedrico artista Gianluca Secco.
“Il Volo” è forse il brano meno orecchiabile tra le dieci tracce che compongono il disco: risulta essere il più scarno, minimale e ombroso, intimo. Non di meno il più difficile e complesso per la resa visiva. Nel video il protagonista si frammenta e si moltiplica, sempre uguale a sé stesso eppure ogni volta diverso. L'uso impreciso del sincrono vuole sottolineare ancor più il distacco tra l'intelletto (la Voce) e la realtà dell’azione (il Canto). 
Con l'utilizzo insistente del primo piano, i frammenti visivi di coscienza acquistano un valore sottilmente inquietante: il videoclip de “Il Volo” si pone quindi come la messa in immagini dell’universo sonoro di Gianluca Secco, dove la molteplicità e dei punti di vista è la chiave artistica del suo album “Immobile”.
“Immobile” è un lavoro ideato, realizzato e plasmato sulla Voce, utilizzata in modi differenti tra narrazione, parti solistiche, corali e percussive, in cui si mescolano elementi di Musica, Poesia, Teatro e Canzone. 

[Ascolta "Immobile", l'album d'esordio

Dicono di IMMOBILE  

 
«Difficile definire la sua musica, anche perché nell’album si mischiano poesia e teatro con sapori di jazz, il tutto racchiuso in una forma-canzone che vuole arrivare ad un pubblico più ampio e non rimanere confinata in un ascolto di nicchia»
L'Isola che non c'era 
 
«L’intento dell’artista è infatti scavare nel potere espressivo della voce anche sul piano strumentale e timbrico per raggiungere un’autenticità rara e preziosa, più che una sterile perfezione tecnica»
Mescalina 

«Il nuovo album di Gianluca Secco sembra richiamare una dimensione di tipo ancestrale. L'uso di voci per riprodurre gli strumenti musicali, il ritmo particolarmente sostenuto contribuiscono a rendere questa sensazione» 
ExitWell  

«Un disco dal sapore teatrale che si racconta, una spiegazione continua di note e testi che non lasciano nulla al caso, ma si fanno portatori di valori dimenticati; un Lato A e un Lato B specchio repentino del cambiamento che ci riporta ad un vinile d’altri tempi, alla suggestione, al contatto dei corpi, alla parte lesa che ritorna ad essere nuova vita» 
IndiePerCui  

«Un disco che per carattere, stile e atteggiamento vuole essere e rimanere unico, irripetibile... Immobile!»
MusicLetter  

BIOGRAFIA  

Gianluca Secco, nato in Friuli nel 1981, sin da bambino vive in diverse città d'Italia e dell'est Europa a contatto con le più svariate forme musicali che influenzano la sua attività di musicista e gli permettono un gran numero di collaborazioni con gruppi musicali delle scene underground.
Tra le più significative;
sul finire degli anni '90 nella provincia di Verona è la voce dei Dolcenera (band di estrazione post-rock, noise) con cui pubblica “Stanze Spoglie” (2001 autoprodotto). Collabora inoltre in veste di cantante e poli-strumentista con neXus (rock) e Lavoirlinge (stoner). Nel 2005 si trasferisce a Carpineto Romano, ed è la voce di SenzaEssenzA (hard rock). Con loro pubblica “Vivo Terra e Sangue” (2008 autoprodotto) e calca importanti palchi del Lazio (Palarockness di Genzano, La Cantinaccia a Giulianello) e della Capitale (Jailbreack, Contestaccio, Alpheus). Nel 2008 finalisti per la regione Lazio al festival MarteLive.
Fin da principio è autore dei testi che canta e sempre nel 2008 pubblica “Postumi di un Passato” (edito per Aletti Editore), una raccolta di racconti visionari dal sapore surreale e ironico.
Dal 2010 al 2012 è allievo presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio dove con Virginia Orsini affronta lo studio del canto Jazz. Dal 2012 al 2013 segue invece l'insegnante Susanna Mastini con la quale apprende nozioni di canto Lirico, per poi spostare la sua attenzione sull'uso strumentale della voce. È in questo periodo che inizia a dedicarsi alla produzione di brani originali caratterizzati da arrangiamenti essenziali (per la maggior parte corali) in cui mescola elementi di Musica, Poesia, Teatro e Canzone.
Nel 2013 prende forma “Voce” (primo spettacolo solista) che vanta numerose date in locali, club, teatri, gallerie d'arte e festival Buskers.
Nel 2014 (con la produzione di Beta Produzioni/MarteLabel) Gianluca Secco incide alcuni dei brani che fanno parte dello spettacolo per farne il disco e il libro “Immobile”, che esce il 20 Aprile 2015 per Beta Produzioni/MarteLabel.
Con la successiva “Immobile Tournée” tutt'ora in corso, Gianluca Secco tocca diverse regioni (Lazio, Abruzzo, Marche, Campania, Molise, Puglia) e partecipa a festival di risonanza nazionale.
Tra i principali: Meeting delle Etichette Romane, Earth Day Italia, ArteLive Project, Arte in Strada Mirabello, Buskers in Town, TolfaArte, Lunarte, MEI di Faenza.
In Ottobre 2015 “Immobile” è stato nominato tra i candidati al Premio Tenco 2015, nella sezione “Miglior opera prima”.
Altro in questa categoria: « Gli Scontati Ainè »

Rete MArtePoint

contentmap_module

Contatti

CONTATTACI

+39 0686760565
martelabel Skype account
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici